Museo-memoriale della prigione delle SA di Papestraße

Musei di Tempelhof-Schöneberg

Mostra sulla mappa
Gedenkort SA-Gefängnis Papestraße, Außenansicht. Foto: Johannes Kramer Foto: Johannes Kramer

In seguito alle elezioni del Reichstag del 5 marzo 1933 le SA (squadre d'assalto) aggredirono con brutalità gli oppositori politici. A Berlino vennero istituiti i primi campi di concentramento e più di 220 sedi improvvisate di tortura e detenzione. Uno di questi primi campi di concentramento, attivo dal marzo al dicembre 1933, fu la prigione delle SA nella General-Pape-Straße a Schöneberg. L'edificio venne costruito intorno al 1900 come luogo di approvvigionamento per i reggimenti ferroviari prussiani. Solo nel 1992 si riuscì a identificare questo luogo nella Papestraße come ex prigione. Le celle di detenzione, situate negli spazi sotterranei, sono ancora nello stato originario e ai muri sono incise scritte e date. Dal marzo 2013 è allestita qui una mostra che ha la funzione di documentare la storia della prigione. Gli uomini delle SA interrogarono e torturarono in questo luogo soprattutto oppositori politici ed ebrei. Tra i detenuti si trovavano socialdemocratici, comunisti e sindacalisti, oltre a medici e avvocati ebrei. Ad oggi sono conosciuti 500 nomi di persone detenute nella Papestraße nell'anno 1933. Circa 30 di loro morirono per le conseguenze provocate dalle torture.

Museo-memoriale della prigione delle SA di Papestraße
Werner-Voß-Damm 54A
12101 Berlin

Telefono
+49 (30) 902 77-61 63
Pagina web
www.gedenkort-papestrass…
E-Mail
[javascript protected email address]
lunedì
Chiuso
martedì -giovedÌ
14:00 - 18:00
venerdÌ -sabato
Chiuso
domenica
14:00 - 18:00
Ingresso libero
  • accessibilità solo parzialmente adeguata con sedia a rotelle accessibilità solo parzialmente adeguata con sedia a rotelle

Immagini

Nach oben